>  >  >  > 
Cosa fare in un’ora a… Lisbona?

Una tappa colorata: in occasione di un viaggio d’affari, avete a disposizione poco tempo per visitare Lisbona prima di prendere l’aereo all’aeroporto Humberto Delgado o prima di ritornare in hotel. Guida ai luoghi, alle specialità e alle idee per lo shopping alle quali non è possibile rinunciare.

Con il tram, attraversando il centro storico

1_v20exab

Un giro a bordo del famoso tram di Lisbona della linea 28 vi offrirà l’occasione per scoprire i monumenti storici più rappresentativi della città. Il tram parte dalla Cattedrale Sé Patriarcal, passa per il monastero di Sao Vicente de Fora, il quartiere d’Alfama e il castello San Jorge, per raggiungere la cima della collina di Chiado, dalla quale potrete godere di un’eccezionale vista sulla città.

Se desiderate salire più in alto, il miradouro da Graça e quello di Sao Pedro de Alcantara offrono delle vedute panoramiche su tutta la città. I Belvedere di Lisbona sono situati al di sopra della città, più appartati rispetto alle zone più animate, ideali per un’ora di rilassamento garantito.

Concedetevi una dolce pausa passeggiando per le viuzze

2_hWEUG3N

La capitale portoghese possiede una ricchezza gastronomica eccezionale. Vi raccomandiamo caldamente di fermarvi ad assaggiare i pasteis de nata, qualunque sia l’orario della vostra passeggiata. Questo pasticcino cosparso di cannella e preparato con crema di latte è una vera e propria istituzione culinaria del Portogallo. Ogni anno viene organizzato un concorso per il miglior pasteis, nel quale la Pastelaria Aloma, situata a pochi passi dal Mercado de Campo de Ourique, ha vinto la medaglia d’oro diverse volte.

Trovare il souvenir tipicamente lisbonese

3_xyEaJbY

Come sbalordire i vostri cari con prodotti autentici e tipici della capitale facendo una sola sosta per lo shopping? Un indirizzo su tutti: la Conserveira de Lisboa, in attività dal 1930, a due isolati prima della Praça del Comércio. Questo leggendario negozio di generi alimentari, specializzato in conserve di pesce dalle coloratissime confezioni, è sopravvissuto alle guerre e alle invasioni dei supermercati grazie alla propria strategia di marketing, originale e d’avanguardia: ha creato i propri personalissimi marchi e la qualità dei suoi prodotti li ha resi irrinunciabili per tutti i lisbonesi amanti del buon cibo.

Comments

comments

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO