>  >  > 
Suggerimenti pratici per spostarsi a Parigi

Prendere la macchina e spostarsi a Parigi è considerato un percorso ad ostacoli. Velocità troppo bassa, difficoltà di parcheggio, imbottigliamenti nel traffico, ecc. La durata del tragitto non è mai garantita ma lo stress e la fatica non mancano mai. Un vero calvario. Dunque, esistono delle soluzioni alternative e dei suggerimenti per spostarsi in macchina a Parigi e anche per trovare parcheggio!

Prediligi la circonvallazione prima di entrare nel centro di Parigi

Utilizzare la macchina per andare a Parigi non è propriamente un piacere. Se arrivi dalla provincia o dalla periferia parigina, imbocca subito la circonvallazione. Grazie ai suoi 35 km di strada senza semafori, la circolazione qui è più scorrevole rispetto al centro di Parigi. Inoltre, dei cartelli luminosi lungo il tragitto indicano in tempo reale la durata esatta del percorso. Attenzione agli automobilisti che entrano sulla circonvallazione dalla tua destra e agli autovelox. Ricorda che la velocità massima consentita è di 70 km/h. Ci sono 30 uscite, scegli quella più vicina alla destinazione da raggiungere per lasciare la circonvallazione ed entrare nel centro della capitale.

Evita gli orari di punta

Gli orari di punta sono da evitare quando è possibile. Il traffico automobilistico in queste ore è impressionante ed anche il tempo perso. V-Traffic.com, un sito specializzato nella viabilità in tempo reale, ha condotto uno studio di 4 anni ed è arrivato alla conclusione che il martedì mattina e il venerdì sera sono i momenti peggiori per circolare a Parigi. Fidati di loro.

Informati sul traffico

Durante gli spostamenti, cerca di informarti sul traffico in tempo reale. Sintonizza la radio sulla frequenza 107,7. Quest’ultima saprà informarti sulle condizioni della viabilità nella tua zona, così come della presenza di eventuali incidenti, lavori in corso o manifestazioni. Anche i GPS e gli smartphone connessi ad Internet permettono di tenersi al corrente circa il traffico stradale e la durata dei tragitti.

Parcheggiare a Parigi è possibile

Per quanto incredibile possa sembrare, esiste sempre una soluzione per parcheggiare a Parigi. Quando ti è possibile, opta per i parcheggi sotterranei. Per una tariffa di 5 € ogni 2 ore, puoi usufruire di un parcheggio sorvegliato. Informati prima di partire per individuare i parcheggi sotterranei più vicini alla meta da raggiungere. Potresti anche riuscire a parcheggiare in strada, ma i posti sono rari. Se ci riesci, non dimenticare di recarti al parchimetro e di lasciare il ticket ben visibile sul cruscotto dell’auto. Il prezzo di parcheggio è in generale di 4 € all’ora e il pagamento si effettua con una carta acquistabile presso un tabaccaio. Il parcheggio è gratuito la sera dalle ore 20 fino alle ore 9 del giorno seguente e la domenica per l’intera giornata.

La visita di Parigi in scooter

Soluzione alternativa e più pratica, lo scooter è un mezzo di locomozione sempre più utilizzato a Parigi. Stabile, rapido e maneggevole, permette di spostarsi facilmente nella capitale. Più semplice da parcheggiare poichè meno ingombrante, lo scooter consente di risparmiare molto tempo sugli spostamenti. Inoltre, i parcheggi per i veicoli a due ruote sono molto più numerosi.

Comments

comments

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO