>  >  > 
Guida fino a Chateaux de La Loire

a Valle della Loira è un territorio unico nel suo genere: i castelli da favola, i panorami mozzafiato e il cibo eccellente saranno i vostri compagni di viaggio in quest’avventura indimenticabile. Se non siete mai stati in questo luogo magico, dovete assolutamente aggiungerlo alla vostra lista delle regioni da visitare in Francia. Prendete un’auto a noleggio a Parigi e spostandovi a sole due ore di distanza, sarete subito pronti per il vostro viaggio nell’epoca rinascimentale!

Il Castello di Chambord

Chambord_ThinkstockPhotos-493540712

Qui comincia l’avventura. Il castello e i verdi prati che lo circondano si trovano a meno di due ore da Parigi, dirigendovi verso ovest e poi leggermente a sud. Potrete ammirare il fiume reale e le foreste, e magari riuscirete a scorgere uno dei cervi o cinghiali che sono soliti scorrazzare lì intorno. Riconosciuto Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, questo è il punto di partenza per scoprire la Valle della Loira. È considerato il più grande e il più bello dei castelli rinascimentali che si trovano in Francia.
Francesco I di Francia lo costruì come residenza di caccia per i nobili. L’edificio non è riccamente arredato, ma offre un sentore della grazia e della portata dei palazzi reali francesi, e i prati circostanti sono l’ideale per una passeggiata in mezzo al verde.
Salendo sulla scala di Leonardo, potrete ammirare le cime delle torrette e i campi che si estendono tutt’intorno. Lo scalone a doppia elica rappresenta una delle ragione per cui si pensa che il castello fu ispirato, e forse progettato, dal grande maestro Leonardo Da Vinci in persona. All’interno del castello potremmo goderci gli appartamenti privati della nobiltà, i tour guidati, le presentazioni video e molto altro.
Alla fine di questo meraviglioso tour, nel caso vi venisse fame o foste un po’ stanchi, nelle vicinanze del castello è possibile trovare luoghi di ristoro e hotel. Ad esempio, La Maison d’à côté o l’Hotel-Restaurant du Grand Saint-Michel offrono pietanze deliziose e ottime sistemazioni dove riposarvi fino al mattino, quando comincerà una nuova tappa del vostro viaggio, percorrendo le splendide strade della Valle della Loira fino al Castello di Amboise.

Il Castello di Amboise

Amboise_ThinkstockPhotos-502785347

Tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo molti re e nobili della dinastia dei Valois passavano gran parte del loro tempo in questo castello, che prende il nome dalla vicina cittadina di Amboise. Proprio in questa località nacque re Carlo VIII e re Francesco I vi trascorse molto tempo in gioventù.
Il Castello di Amboise era anche il luogo in cui amava riposarsi Leonardo Da Vinci. Oggi è possibile esplorare l’incredibile collezione di mobili in stile gotico e rinascimentale all’interno dell’edificio, e magari dare un’occhiata alla sedia su cui sedevano l’imperatore Carlo V, re Luigi XIV, Filippo V, Napoleone, e chissà quanti altri!
Il castello trasuda raffinatezza francese influenzata dall’arte italiana. Ad esempio, la cappella di Saint-Herbert e i giardini mediterranei che la incorniciano offrono delle visuali panoramiche indimenticabili sulla Valle della Loira. Non perdetevi i tour guidati o quelli individuali, e segnate in agenda i periodi dell’anno in cui vengono organizzati degli eventi pubblici al castello.
Non è da escludere che il fascino di questo luogo vi avvolga talmente tanto da farvi venire voglia di fermarvi più a lungo di quello che avevate programmato. In questo caso, potrete trovare ottimi ristoranti e alberghi nella vicina e accogliente Amboise. La Valle della Loira offre prodotti culinari locali e degustazioni di vini; e come se non bastasse, potrete acquistare qualsiasi cibo desideriate al mercato domenicale di Amboise.
Prima di lasciare questa piacevole località, non dimenticate di visitare il Castello del Clos Luce – Parco Leonardo Da Vinci, un museo dedicato alle invenzioni dello scienziato. La struttura è stata la sua ultima dimora!

Il Castello di Chenonceau

Chenonceau_ThinkstockPhotos-458121859

A meno di un’ora da Amboise, il Castello di Chenonceau è uno dei più visitati della Francia, senza dubbio per la sua straordinaria architettura e le emozioni uniche che riesce a suscitare. Diana di Poitiers e Caterina de Medici hanno avuto il loro ruolo nel fare in modo che fosse un luogo sfarzoso e accogliente dove soggiornare, e un vero gioiello da visitare. Il castello fu fatto costruire nelle vicinanze del fiume nel 1513 da Katherine Briconnet. Al suo interno si percepisce una particolare sensazione: per mantenerlo intatto fino ai giorni nostri è stato protetto con cura da conflitti, guerre e rivoluzioni.
È aperto tutto l’anno ed è circondato da giardini e serre con diverse varietà di piante e animali; per di più dispone di un ristorante, di una fattoria nello stile del XVI secolo e persino di un labirinto. Si ispira al Rinascimento italiano, e offre ore e ore di tour guidati, monitor interattivi, attività per tutte le età, shopping e molto altro.
Già che vi trovate in zona, perché non approfittarne per alloggiare in uno degli hotel o bed and breakfast nella meravigliosa Valle della Loira? Percorrendo una breve distanza in auto, potrete prendere parte a degustazioni di prodotti e vini locali, e attrazioni come canottaggio, speleologia, giri in mongolfiera e deliziose passeggiate in riva al fiume.

Comments

comments

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO