>  > 
195 paesi si incontrano a Parigi per un’importante conferenza sul clima

Dal 30 novembre al 11 dicembre, Parigi ospiterà 195 delegazioni per discutere le questioni climatiche durante un’importante conferenza.

Mostra il tuo supporto per il cambiamento climatico alla COP 21 di Parigi

Dopo decenni di summit, accordi e proposte, questo novembre vedrà i leader di tutto il mondo intraprendere l’azione decisiva durante la Conferenza sui cambiamenti climatici 2015.
A dispetto dei pochi dissenzienti, il riscaldamento globale è riconosciuto come una realtà in tutto il mondo, e tutti noi dobbiamo dare il nostro sostegno ai politici per le complesse decisioni che devono prendere. Europcar si è impegnata per essere la più “verde” società di noleggio auto al mondo , ricevendo numerosi premi con la sua Carta per l’Ambiente, riconosciuta dalle massime autorità per la sua grande attenzione al territorio.
Se sei a Parigi per la cop21 e ti unisci ai manifestanti, puoi dare il tuo contributo perché la società faccia un passo verso un mondo più “verde”.

Cambiare il nostro approccio all’uso delle auto

Il sostegno e l’impegno per i cambiamenti climatici di Europcar è frutto di molti anni di lavoro e attenta organizzazione.
Se sei alla guida di uno dei mezzi del nostro parco auto “verde”, avrai la consapevolezza che si tratta di una delle vetture a noleggio più nuove sul mercato e che tutte le sue componenti, così come il processo di produzione, seguono i più alti standard, al 29% dei nostri veicoli 2012 è stato assegnato l’ambito marchio Ecolabel.
Sul nostro sito puoi anche trovare tutte le informazioni che desideri sulle precise emissioni di carbonio, le nostre procedure eco-compatibili e il nostro impegno, non solo ad essere “verdi” ma anche a promuovere pratiche ecologiche che coinvolgono i nostri clienti.
Mostra il tuo supporto per la Conferenza sul clima di Parigi che sta per arrivare e unisci la tua voce a quella degli altri manifestanti. Realizziamo insieme un vero e proprio cambiamento!

Comments

comments

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO